Sant’Oreste 4 Febbraio 2012

E’ stato un bollettino di guerra. Pesanti danni a cose e persone, il paese sottozero, situazione critica dovunque nel territorio. L’ondata di neve e gelo ha messo K.O. i paesani e il paese, neve ammucchiata dovunque, rischio ghiaccio su tutte la viabilità. Peggio che nel 1956 e nel 1985, condizioni metereologiche pessime e persistenti al peggio, animali stremati nelle campagne. Con questa situazione di emergenza generale, il Comune ha fatto la sua parte con tempestività, organizzazione e impegno. Ho personalmente visto il sindaco “sudare” sotto la neve davanti alla Coop, e non credo fosse l’unica sudata che s’è fatto in quei miserrimi giorni. Sapete bene che io non parlo per piaggeria, ma onestà intellettuale vuole che si riconosca il merito quando è dovuto: Il sindaco Sergio Menichelli non solo è stato all’altezza della situazione ma ha saputo coordinare con autorevolezza gli interventi della Protezione civile, dei molti coraggiosi volontari che non si sono risparmiati ed hanno messo in campo tutti i mezzi necessari per rimuovere gli ostacoli, la neve, i rami spezzati, per liberare, fin dove era possibile, le strade dal ghiaccio. Idem dicasi dei vigili urbani e della meravigliosa solidarietà dei santorestesi che, ancora una volta, hanno reso onore alla loro tradizionale umanità e fratellanza. Non tutto sarà stato perfetto ma, se qualcuno di voi avesse fatto un giretto, come ho fatto io, nei paesi vicini e nel territorio circostante, avrebbe potuto apprezzare ancora di più tutto quello che è stato approntato in pochissimo tempo a Sant’Oreste. Da noi hanno funzionato i soccorsi, i mezzi e gli uomini. Il disagio è inevitabile in queste situazioni ed è pressoché generalizzato, ma proprio non me la sento di gettare addosso a Sergio una croce che non merita. Anzi, propongo al sindaco di premiare tutta la popolazione santorestese, che ha resistito e vissuto al meglio i valori della solidarietà, della vicinanza e della partecipazione ai guai personali e altrui, con il massimo onore cittadino: Il Sigillo Civico. (g.b.o.)

Questa voce è stata pubblicata in Soratte Nostro Nuovo. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Sant’Oreste 4 Febbraio 2012

  1. STEFANO scrive:

    PASSATO 2 VOLTE PER SANT’ORESTE PER LAVORO E CONFERMO IL TEMPESTIVO INTERVENTO DI TUTTI GLI ADDETTI, COMUNE, PROTEZIONE CIVILE, DITTE PRIVATE, CITTADINI

    COMPLIMENTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *