Anteprima SNN216 – 2018 Odissea nello … Spiazzo

Antica Piazza delle capre si legge sul cartello d’ingresso allo Spiazzo, memoria di un tempo passato e sicuramente più florido di oggi. Nella piazza Carlo Alberto, dominata dall’imponente ma decadente palazzo Rosati si leggono almeno quattro cartelli “vendesi”, ma altri nei vicoli del quartiere a conferma che i santorestesi non amano più questo posto, dimenticato anche dalle feste paesane che si svolgono ormai solo in altre piazze dove un tempo lo Spiazzo è stato platea per spettacoli teatrali e concerti. Che si siano ancora case abitate si può capire dai contenitori della raccolta differenziata e dalla presenza delle automobili che si incastrano per i vicoli e raggiungono la Piazza-Parcheggio. Forse fu un errore togliere del tutto la fontana che arricchiva l’architettura della piazza! Resiste tra le attività lo studio artistico di Marino Diamanti, la macelleria Leoni ed il ristorante “Il Campanile” ad animare un poco il quartiere. Eppure molti vicoli ed i vicinati sono ben tenuti, abbelliti da piante e fiori, con la cura di chi ancora resiste ed ama vivere qui, nonostante tutto. La circonvallazione avrebbe dovuto dare una nuova vita a questa parte di paese, ma è sotto gli occhi di tutti come è ridotta, ed oggi, questa strada di speranze, rischia di divenire una nuova discarica a cielo aperto del paese!

Questa voce è stata pubblicata in Soratte Nostro Nuovo. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *